Habitat
Orario Estivo
Nei mesi estivi i negozi effettuano la chiusura domenicale

Habitat Asciano

lun. 15,30 - 19,30
martedì - sabato
9,00 -13,00 /15,30 -19,30
 

Veneta Cucine
Siena

martedì - sabato
9,30 - 13,00/15,30 - 19,30
dom. e lun. chiuso

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA
NEWSLETTER


Socializziamo! Habitat Facebook

Manutenzione

Pulizia e manutenzione parti in legno
Ante: Le ante sono protette da una speciale verniciatura che ha la funzione di respingere l'unto e lo sporco. Inoltre, la stessa vernice previene il naturale ingiallimento del legno e lo rende idrofugo. Per questi motivi, la vernice non deve essere rigata, graffiata o portata a contatto con oggetti ad alta temperatura, che potrebbero creare bolle e steccarla. Per pulire le ante è sufficiente usare comuni prodotti di pulizia per vetri. In caso di macchie persistenti si più utilizzare alcool diluito con acqua. Asciugare poi con panno morbido.
Piani: Pulire i piani con detersivi per vetri oppure alcool diluito con molta acqua. I piani di lavoro in legno resistono al calore fino a 120 °C, ma è sconsigliabile appoggiarvi le pentole appena tolte dal fuoco. Il legno spesso può presentare differenze anche notevoli di venatura e tonalità di colore: caratteristiche che anche la lavorazione più accurata non riesce ad eliminare.
Prodotti sconsigliati: Non utilizzare prodotti abrasivi che potrebbero rigare o intaccare la superficie; non passare cere o lucidi per mobili, che per il particolare trattamento eseguito non sono necessari e possono anzi danneggiare la vernice.

Parti in marmo e granito
Utilizzare acqua con panno o spugna. Il marmo e il granito sono materiali che vanno puliti con estrema cura:essendo porosi tendono ad assorbire i liquidi e quindi a macchiarsi. I piani sono trattati con uno specifico prodotto anti-macchia e anti-olio, ma anche in questo caso macchie di vino, caffè, limone, aceto ed altri prodotti contenenti sostanze aggressive devono essere rimosse immediatamente. Per la conservazione dei piani è consigliabile eseguire il trattamento con una cera liquida o idrofuga per marmi ogni due mesi.
Prodotti sconsigliati: Evitare nel modo più assoluto prodotti abrasivi ed aggressivi come detersivi acidi, candeggina e pegliette metalliche.

Parti in laminato
Ante: Per pulire le parti in laminato è sufficiente utilizzare alcool o detersivi liquidi diluiti con acqua. Asciugare successivamente con panno morbido. Se si rende necessario utilizzare prodotti contenenti diluenti o acetone, fare attenzione a non passare sui bordi delle ante, perché tali prodotti possono provocare deformazioni o rammollimenti temporanei nei bordi stessi.
Piani di lavoro: Utilizzare normali detergenti liquidi, oppure acqua e alcool diluiti in parti uguali. I piani in laminato sono estremamente pratici poiché resistenti all'umidità, all'alcool, ai grassi agli oli e ai normali detergenti leggeri impiegati in casa. I piani in laminato sono resistenti al calore fino a 180 °C, ma si sconsiglia di appoggiarvi sopra le pentole appena tolte dal fuoco, specialmente quelle contenenti olio bollente, o senza alcun liquido, o le caffettiere: in questi casi va sempre usato il sottopentola.
Prodotti sconsigliati: Non usare polveri abrasive, perché i granuli si infiltrerebbero fra le porosità della superficie in laminato. Non utilizzare prodotti contenti cloro o eccessivamente aggressivi per la superficie laminata come ammoniaca o acetone.

Materiali sintetici
Per la pulizia di questi materiali occorre seguire le indicazioni dei produttori inviate con i blocchi, che in base alle nostre prove ed esperienze possiamo così ricapitolare:
. Per la pulizia in genere una spugna morbida con acqua e comuni detersivi in crema o liquidi
. Per macchie molto resistenti spugna abrasiva con gli stessi detersivi oppure con detersivi in polvere
. in caso di graffi spugna abrasiva o carta abrasiva finissima
. in presenza di calcare agire con aceto bianco e spugna abrasiva

Parti laccate
Le ante laccate richiedono una manutenzione particolarmente attenta per evitare i graffi sulla superficie. Per la pulizia sono sufficienti prodotti per vetri o alcool diluito con molta acqua, asciugando subito con panni morbidi e non abrasivi. E' possibile che alle prime pulizie sul panni utilizzato rimanga una leggera colorazione. Ciò è dovuto alla presenza di polveri di vernice che nell'operazione di essiccazione vengono in superficie:una volta eliminate non si ripresentano più.
Prodotti sconsigliati:non usare polveri abrasive, perché righerebbero l'anta, non utilizzare prodotti eccessivamente aggressivi per la superficie laccata come ammoniaca o acetone. Evitare le cere per mobili.

Parti inox
ante: l'acciaio inox è un materiale altamente igienico e di facile pulizia. Prestare la massima attenzione quando si toglie la pellicola trasparente protettiva dalle ante. Le superfici possono essere sciacquate con acqua e asciugate con un panno morbido. Possono essere utilizzati comuni prodotti in commercio per la pulizia dell'acciaio: l'anta va pulita seguendo sempre il senso della satinatura. Se si utilizza acqua molto calcarea potrebbero formarsi delle macchie bianche che si tolgono con acqua calda e bicarbonato.
Piani: Sciacquare il piano con acqua e asciugarlo con panno pulito o pelle di daino. Per pulizie più accurate usare prodotti specifici per lavelli e piani. Pulire sempre nel senso della satinatura. Prestare attenzione che sotto il piano non siano riposti flaconi aperti di detersivi o altri prodotti chimici: le esalazioni possono corrodere il piano. Non lasciare a lungo sul piano inox oggetti di ferro arrugginito.
Prodotti sconsigliati: Non usare polveri e prodotti abrasivi perché righerebbero la superficie. Analogamente non utilizzare pagliette metalliche e prodotti eccessivamente aggressivi per la superficie come quelli contenenti cloro: acido muriatico, candeggina, aceto.

Cerniere e guide
Per un corretto scorrimento delle parti in movimento (cassetti, cerniere delle ante, estrattori etc.) rimuovere periodicamente la polvere dalle guide e dalle cerniere con un panno morbido e comuni detergenti. Per lubrificare, quando è necessario, utilizzare comuni lubrificanti in commercio. Non utilizzare per pulire prodotti abrasivi.

Rimozione e riaggancio dello zoccolo
Pulendo a fondo la cucina, si rende necessario poter accedere alle zone dietro gli zoccoli. Per sganciarli è sufficiente esercitare una leggera forza, partendo da uno spigolo terminale. Per riagganciare lo zoccolo posizionarlo e far scattare gli agganci ai piedini.

Testate
Nel caso di angoli e testate, il raccordo angolare è semplicemente incastrato fra i due zoccoli.

Estrazione e pulizia dei filtri
Nelle cappe di tipo aspirante i filtri vanno periodicamente puliti. Per sbloccarli aprire il fermo tirando verso di se la levetta al centro di ogni filtro. I filtri possono essere lavati in lavastoviglie impostando un programma standard.

Suggerimenti in cucina
E' consigliabile effettuare la pulizia di qualunque parte della cucina con tempestività:lasciare allo sporco il tempo di essiccare può aumentare sensibilmente il rischio di aloni, macchie e danneggiamento delle superfici, in particolare attenzione ai grassi di cottura e alle sostanze molto colorate (caffè, cola, succo di pomodoro, vino, aceto, ecc). Dopo la pulizia è necessario asciugare immediatamente qualsiasi parte della cucina ed evitare il ristagno di acqua.
E' sconsigliato l'uso in cucina di apparecchi pulenti a vapore.
Evitare assolutamente prodotti detergenti aggressivi o corrosivi, solventi e materiali abrasivi (se non espressamente richiesti nelle istruzioni particolari dei prodotti), fate attenzione a dove posate i tappi dei barattoli o stracci sporchi di prodotti aggressivi (ad esempio:anticalcari, pulitori piastre spartifiamma, acidi). prima di utilizzare dei prodotti per pulizia che non conoscete provateli in una zona poco visibile. Durante la cottura azionate la cappa aspirante/filtrante e sostituite regolarmente i filtri.
Non appoggiate direttamente sui piani di lavoro pentole utensili bollenti o surriscaldati, aprite la lavastoviglie solo quando è fredda per evitare sbuffi di vapore sotto il piano.


ASSISTENZA ELETTRODOMESTICI
Gli elettrodomestici sono coperti da garanzia fornita direttamente dalla casa costruttrice.
Per agevolare il contatto Vi forniamo una lista dei recapiti telefonici dei principali centri assistenza.

ARISTON INDESIT: 199199199
CANDY: 199123123
ELICA: 800888444
FABER: 199509509
FALMEC: 04385025
FRANKE: 800359359
NARDI: 800219370
PLADOS: 0733290592
REX: 199100100
SMEG: 199135135
WHIRLPOOL: 800833014 FAQ


FAQ

. Quali sono i tempi di consegna?
Variano da 30 a 60 gg. in base ai fornitori dei prodotti scelti. I tempi di consegna vengono sempre comunicati al momento dell'acquisto e concordati col Cliente. Alcuni prodotti sono disponibili in pronta consegna.

. I prodotti in esposizione possono essere acquistati a prezzi più bassi?
Per alcuni prodotti è prevista una riduzione del prezzo da valutare in base al prodotto in esame. Sono sempre presenti prodotti in promozione.

. Habitat effettua anche la progettazione architettonica?
Lo studio di progettazione interno si occupa anche di progetti di ristrutturazione e di distribuzione degli spazi negli appartamenti di nuova costruzione.

. Che significa che vi occupate di decorazione?
Ogni arredamento su richiesta del cliente viene corredato di elementi tessili (biancheria, cuscini, tendaggi, etc.) quadri ed oggetti in modo da creare un ambiente accogliente e coordinato. Ci occupiamo della scelta dei colori delle pareti, dei pavimenti, dell'illuminazione e di tutto ciò che concorre a creare uno spazio arredato e di buon gusto.

. Quanto tempo richiede l'elaborazione di un progetto?
Lo staff dello studio di progettazione riesce ad elaborare progetti e preventivi in pochi giorni. La durata dell'elaborazione è subordinata all'entità ed alla complessità del progetto.

. Fate rilievi a domicilio?
Ogni arredamento richiede una visita presso l'appartamento da arredare in modo che si possano verificare le misure e predisporre opportunamente la consegna. La responsabilità delle misure e quindi dei mobili realizzati è a totale carico di Habitat.

Realizzazioni
Habitat Lab